Welcome

We are creative.

Follow us

sweet Tag

Seduta sulla metro, guardavo, tesa, le fermate che mi separavano da lui. Ancora pochi minuti e finalmente lo avrei rivisto. Dopo 1 anno...dopo un lungo anno di dolore e lacrime. Dopo così tanto tempo. Non mi sembrava vero.

Ed è così, che mentre il tempo scorre veloce tra la mia triste solitudine, tu appari e mi sconvolgi il mondo. Sento il mio cuore battere forte, sempre più forte, le mie mani tremare e i miei occhi grandi, sgranarsi con estremo stupore. Ed ecco di nuovo la vita. Di nuovo me. Le mie emozioni, le mie debolezze, i miei estremi sentimenti. Tutto. Proprio quando non ci speravo più.

Così, mi trovavo a vivere in una città che non mi apparteneva. Che non sentivo più mia. Mi trovavo ad incontrare e conoscere persone nel luogo in cui abitavo, che sentivo sempre più distanti da me. Dal mio mondo, da ciò che mi apparteneva. Dal mio essere.