Welcome

We are creative.

Follow us

Quello che gli uomini non dicono: Ognuno ha le proprie passioni

Rubrica quello che gli uomini non dicono

Quello che gli uomini non dicono: Ognuno ha le proprie passioni

Io sono il classico maschio italiano. Mi piace il calcio, lo seguo, non perdo una partita del Bologna (la squadra per cui tifo) allo stadio o in tv. E mi perdo, inoltre, in lunghe chiacchierate e discussioni su questo sport.

È una mia passione, la mia più grande che, ne sono consapevole, mi occupa anche abbastanza tempo. Ma, allo stesso momento, è anche la mia valvola di sfogo. Per quei novanta minuti, me ne fotto di tutto quello che mi circonda e non penso a niente. Ora non voglio farvi il solito discorsino sul fatto che bisogna rispettare le passioni altrui, che bisogna lasciare i propri spazi, ecc…

Quello che voglio spiegarvi è un altro discorso. Cioè: è una mia passione, non nostra!!!

Capita, molte volte, che, quando una ragazza si fidanza con un ragazzo, lei si imponga di seguire le sue passioni. Magari, prima non aveva mai seguito il calcio ma, da quel giorno in poi, decide di iniziare ad andare allo stadio con lui. Decide di guardare le partite in tv di fianco a lui, e per dimostrare che è presa dalla situazione, si mette persino a commentare ogni azione…

NO, NON FATELO!!!

Se non avete mai seguito il calcio, non iniziate a seguirlo per fargli un piacere. Se non siete mai andate allo stadio, non insistete per andar con lui, se non avete mai parlato di calcio e non avete idea di cosa sia un fuorigioco, non infilatevi nelle discussioni calcistiche.

Cosí facendo, rischierete solamente di rendervi ridicole mostrandovi in atteggiamenti forzati!!!

Quante volte ho visto fidanzate allo stadio far finta di tifare e di esser prese dalla partita solo per far contento il ragazzo. Quante volte le ho sentite urlare “Arbitro, ma sei scemo?”, quando, in realtà, l’arbitro era palese non avesse sbagliato niente. Le ho viste allo stadio seguire la partita con lo stesso interesse di un documentario sulla riproduzione delle vongole, dire i peggiori strafalcioni durante le discussioni solo per urlare tra le righe:

“Io ci sono, io ho iniziato a seguire il calcio per te!!!”.

Che sia chiaro, sto parlando del calcio perché è l’esempio più vicino a me, ma questo discorso può riportarsi ad ogni passione. Ad ogni passatempo.

Sono nostri, lasciateceli!!!

Lasciateci questi attimi in cui stacchiamo il cervello e lasciateceli vivere da soli. Non obbligatevi a starci vicino anche in quei momenti se non ve ne frega niente, solo per dimostrarci il vostro amore. Perché non è affatto così che lo dimostrate, anzi, rischierete di stancarci.

Fate rimanere solo nostre le nostre passioni.

Sarebbe il gesto più bello che potete fare. Tanto, finiti quei novanta minuti, torneremo da voi. Vi baceremo e saremo nuovamente tutto vostro… fino alla prossima partita, ovvio!!!

Ps. Che sia chiaro, non sto facendo il solito discorso maschilista “Le donne non capiscono niente di calcio”.

É molto diverso quello che vi sto spiegando… Cioè, se non l’avete mai guardato e non ve ne siete mai state interessate, non fatelo per farci piacere!!!

Sandy a disposizione di tutte le nostre amiche Pinkladies!

Dunque, care amiche, avete bisogno di un consiglio su come agire con quel ragazzo che tanto vi piace ma non si degna di considerarvi? 

Oppure state insieme al vostro lui da tanto tempo e il vostro rapporto sta diventando monotono o pieno di litigi e incomprensioni?

Amate un ragazzo già impegnato che però sembra davvero interessarsi a voi e non sapete proprio che fare?

Niente paura! Il nostro esperto e soprattutto amico, Sandy, risolverà ogni vostro dubbio o quesito semplicemente compilando questo modulo!

Non abbiate paura, esponente con tutta serenità ogni vostro problema è avrete in brevissimo tempo una risposta più che utile per assumere il comportamento giusto ad ogni situazione!

[contact-form-7 404 "Not Found"]
No Comments

Post A Comment