Welcome

We are creative.

Follow us

Malika Ayane fa tappa a Bologna col suo Domino Tour

Malika Ayane fa tappa a Bologna col suo Domino Tour

Malika Ayane ha fatto tappa a Bologna il 15 e il 17 Dicembre con il suo Domino Tour. Per la versione club ha fatto ballare l’Estragon mentre per la versione teatro ha incantato l’EuropAuditorium.

Due tappe per ogni città per questo tour che fa seguito al suo album “Domino” uscito a Settembre. Nei club la vediamo in versione inedita al synth accompagnata in trio da Jacopo Bertacco alla chitarra e Nico Lippolis alla batteria.

Nei teatri in una formazione più completa con Carlo Gaudiello al piano, Daniele Di Gregorio alla marimba, Nico Lippolis alla batteria, Marco Mariniello al basso e Jacopo Bertacco alla chitarra.

Lunedi 17 Dicembre 2018 al Teatro EuropAuditorium di Bologna alle ore 21.15 circa, si é aperto il sipario e l’artista ha inaugurato il suo concerto sulle note di “Stracciabudella”, uno dei singoli dell’album.

Una scenografia composta da cinque cubi, all’interno di ognuno un musicista. Luci che illuminavano Malika in total black, con blazer, collant a pois neri e stivali over the knee per il primo look del concerto.

Un look sofisticato, raffinato ed elegante a completare il mood e l’atmosfera musicale di concerto e album.

Una personalità quella dell’Artista che colpisce per originalità, eleganza e raffinatezza. Qualità che ritroviamo nella sua musica e nel suo nuovo album “Domino” da cantautrice. Dieci brani che come le tessere di un domino possono essere combinati e ascoltati in sequenza differente per creare suggestioni nuove ma sempre in linea con il tema principale.

L’Artista ha ampiamente dimostrato di non essere solo una cantautrice con la C maiuscola ma sul palco ha decisamente convinto per la sua arte anche di saper tenere la scena, usando corpo e interpretazione.

Dopo i brani di apertura, appesa a un drappo si é calata dal cubo al palco per poi cambiare il look e indossando un abito lungo rosso fuoco intonare le note di “Blue bird”.

Un concerto che comprende i brani del nuovo album uniti ai grandi successi dell’Artista: da “Come foglie” a “E se poi” e alcuni brani del precedente album “Naif”.

Malika con la sua voce calda e sensuale ci porta in un mondo di altri tempi attraverso le sonorità di oggi. Dalla sua musica risultano chiare come spesso lei racconta, le sue ispirazioni tratte dagli artisti come Serge  Gainsbourg: brani quasi sussurrati, uno scorrere lento di parole che si susseguono come “Imprendibile”.

Il suo viaggiare e abitare anche la città di Berlino hanno portato all’Artista influenze che donano alla sua musica autenticità e qualità che provengono da studio approfondito e ricerca.

Dopo altri tre cambi di look, giungiamo verso la parte finale del concerto dove un bagliore di strass proveniente dalla giacca di Malika illumina la platea.

E’ tempo di “Blu”: Daniele Di Gregorio alla marimba con un assolo accoglie la cantautrice. Si prosegue con “Tre cose”, “Feeling better”, “Vestito da domenica” .

Questo concerto bolognese ha chiuso la prima parte del Domino Tour che riprenderà il 18 Gennaio da Bari.

Malika ci porta dentro la sua musica in punta di piedi, con una delicatezza e una sensibilità uniche. Ci apre le porte del suo mondo artistico e ci fa viaggiare dentro.

Fa riflettere su temi che sembrano appartenere solo al singolo ma che in realtà sono di tutti. Dimostra che dietro a una Donna meravigliosa, di stile, super blonde e con tacchi vertiginosi, ci può essere anche un’Artista straordinaria.

Un’Artista che ti fa uscire da un concerto con l’anima più serena, col cuore più felice.

Chapeau.

Si ringrazia per le foto Nino Saetti. (Facebook Page https://www.facebook.com/NinoSaetti/ )

 

 

No Comments

Post A Comment